Le spedizioni e le evasioni degli ordini online saranno sospese per pausa estiva dal giorno 4 agosto alle ore 11 fino al giorno 20 agosto.
Gli ordini ed i pagamenti effettuati in tale periodo verranno accettati ma spediti dopo il 20 agosto.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Trauma muscolare nello sport: come evitarlo

Trauma muscolare nello sport: come evitarlo

Consigli sul trattamento del trauma muscolare in ambito sportivo: come prevenirlo e come risolverlo.

Come evitare i traumi muscolari durante l’attività sportiva

Rientrano nella definizione di trauma muscolare tutti i vari strappi, lesioni e contusioni che, per chi pratica attività sportive da un certo livello in su, sono quantomeno frequenti. Sono traumi che possono avere diversi livelli di gravità (si distinguono in primo, secondo e terzo grado) e sono solitamente causati dall’urto con un corpo esterno.
Un trauma muscolare può risultare in un semplice livido (che non compromette la mobilità nè la prestazione atletica) come in un vero e proprio ematoma: nei casi più gravi, il trauma può compromettere la capacità di contrarsi del muscolo danneggiato.
 

Ho subito un trauma muscolare: cosa devo fare?

Anzitutto, le cose più facili: se sentiamo male, è meglio fermarci. È meglio smettere di giocare per una partita piuttosto che perdere il resto del campionato.
Quindi: mettiamo a riposo la parte interessata e se possibile applichiamo del ghiaccio, in modo da contenere il dolore. Possiamo inoltre usare pomate antinfiammatorie. Dopo qualche giorno potremo cominciare a muovere progressivamente il muscolo colpito.

Se il dolore dovesse persistere o dovesse essere particolarmente intenso, non aspettiamo e rivolgiamoci a un medico specializzato!
 

Tutori e protezioni per prevenire i traumi muscolari

In alcuni sport, evitare gli urti è praticamente impossibile: lo sa bene chi pratica rugby, calcio, pallacanestro.
Un buon modo per evitare traumi muscolari è riscaldarsi bene prima di iniziare: eviteremo stiramenti e micro-traumi. In caso il tempo a disposizione sia poco, possiamo usare creme riscaldanti in modo da accelerare il processo.

Se il nostro sport preferito è uno sport di contatto può essere utile fare uso di protezioni come gomitiere, ginocchiere, maschere per il viso, eccetera. Scegliamo protezioni robuste e che permettano una buona mobilità: l’ideale è che proteggano dagli urti senza limitare il movimento in alcun modo.