Per assistenza sull'acquisto contattaci allo 049 295 1172 o per per email scrivendoci a info@sanitariacrivellaro.it
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Come curare l’artrite reumatoide con gli ausili sanitari

Come curare l’artrite reumatoide con gli ausili sanitari

Come risolvere i problemi quotidiani derivanti dall'artrite reumatoide usando tutori e ausili ortopedici.

Artrite reumatoide: cos’è e come curarla con tutori e ausili ortopedici

L’artrite reumatoide è una patologia molto diffusa, in particolare tra le persone anziane. Si manifesta con dolori e rigidità alle articolazioni, che perdono mobilità e appaiono spesso leggermente deformate. Le articolazioni più coinvolte sono quelle di mani, polsi, piedi, ginocchia e caviglie.

Le cause dell’artrite reumatoide non sono chiare. È chiaro invece che una diagnosi e un trattamento precoce della patologia sono essenziali per la guarigione. Per questo consigliamo, una volta rilevati i sintomi, di fare subito una visita reumatologica. Una volta accertata la diagnosi, diventerà necessario organizzare un programma di visite.
 
 

Come gestire l’artrite reumatoide nella vita di tutti i giorni

È possibile condurre una vita normale nonostante l’artrite reumatoide?
Sì, basta evitare comportamenti a rischio e fare uso dei giusti accessori.

Evitiamo di sollevare carichi pesanti. Se ci sono oggetti ingombranti che siamo dobbiamo spostare con frequenza (es. secchio per lavare) cominciamo a fare uso di carrelli con rotelle per poterli spostare sul pavimento. In caso di problemi agli arti inferiori, l’uso di una pinza raccogli-oggetti può essere molto utile per raccogliere oggetti da terra.
 

tutore per artrite reumatoide
(Foto: wrightstuff.biz)

 
Vuoi liberarti di dolori, difficoltà nei movimenti e rigidità dell’articolazione?
Scegli i giusti ausili ortopedici.
L’uso di tutori e ortesi speciali permette di correggere (gradualmente) le malformazioni delle articolazioni. I tutori moderni sono leggeri, comodi e permettono di svolgere in serenità la maggior parte delle attività quotidiane.

 

  • tutore statico: è il tutore che si usa nei momenti di riposo. Va dalla metà dell’avambraccio all’estremità delle dita e ha la funzione di mantenere l’articolazione in posizione neutra;
  • tutore da lavoro: è il tutore da indossare durante le attività giornaliere: più leggero e confortevole, permette una maggiore mobilità delle dita;
  • tutore da pollice: questo tutore ha la funzione di bloccare l’articolazione alla base del pollice, allo scopo di alleviare il dolore.